Turismo e cultura
Corato: Storia e Tradizioni
Palazzo di CittāGuida utile-Elenco siti tematiciFinanza-Lavoro-SUAPTurismo e culturaNotizie ed eventi
Corato: Storia e Tradizioni | I.A.T. | La Biblioteca Comunale | Museo | Servizio Cultura | Teatro Comunale | Tempo Libero e Sport |

Appuntamenti da non perdere
Carnevale Coratino - febbraio
Le prime testimonianze storiche del Carnevale Coratino risalgono alla fine del 1800, si tratta dei giorni del “Carnem levare” ovvero i giorni che precedono il mercoledì delle ceneri, inizio della Quaresima che comporta l’astinenza dalle carni. La Pro Loco Quadratum nel 1978 lancia la Prima edizione di un carnevale organizzato con le due principali sfilate in maschera della domenica e del martedì grasso caratterizzata dalla massiccia partecipazione di gruppi mascherati con a seguito carri allegorici. Oggi il carnevale coratino si contraddistingue per la manifattura dei costumi, della cura dei dettagli e del gran numero di maschere che partecipano al corteo. Degne di nota sono le tre maschere tipiche: Panzoni, Vecchierelle e Sceriffi. Tradizione vuole che la sera del martedì grasso il carnevale si concluda con il funerale del carnevale: un allegro corteo funebre accompagna il fantoccio in piazza per segnare la fine del carnevale e l’arrivederci all’anno successivo.

Riti della Settimana Santa - aprile
Le celebrazioni tradizionali del triduo pasquale colpiscono per la loro suggestività e per la devozione e numerosità dei partecipanti. Si inizia il Giovedì Santo: Subito dopo la Messa in Coena Domini, in tutte le chiese si possono visitare gli altari della reposizione: le chiese si vestono a festa per ricordare il giorno dell’istituzione dell’Eucarestia. Il venerdì Santo già alle prime luci dell’alba numerosi fedeli e curiosi aspettano l’uscita del simulacro di M. S.S. Addolorata che percorre le vie cittadine adornate da bianche lenzuola con al centro un velo nero, in sottofondo le marce funebri della banda. In serata invece la Processione dei nove Misteri, percorre le vie del centro storico completamente buie, caratterizzate da una grande folla avvolta da un assordante silenzio: l’unico suono è quello dei brani eseguiti dalla banda. Il sabato è la volta del simulacro della Pietà, è l’ultima processione prima della Veglia Pasquale. I riti di Corato rientrano anche nel circuito dei riti della Settimana Santa in Puglia.

Il Concorso internazionale di musica "Euterpe" - maggio
Nasce nel 1999 e si afferma subito come una manifestazione di notevole spessore culturale diventando nel corso delle varie edizioni un punto di riferimento per i giovani talenti provenienti da tutte le regioni d'Italia.  Dal 2008 il concorso diventa internazionale richiamando giovani musicisti da gran parte dell’Europa e da Paesi anche molto lontani. Musicisti prestigiosi (Marcello Abbado, Lya De Barberiis, Carla Giudici, Jerzy Kosmala, Nelson Delle Vigne) hanno fatto parte della giurie e per molti vincitori il concorso è stato un trampolino di lancio per una brillante carriera. La direzione artistica ed organizzativa della manifestazione è curata dal suo ideatore, maestro Francesco De Santis

Brisighella sotto le Stelle - luglio
Rassegna di manifestazioni culturali di valorizzazione di realtà locali, ambientali, dialettali e musicali organizzata dalla Pro Loco Quadratum.

La Nota d’Oro. Festival canoro nazionale per nuovi talenti – luglio
 La "Nota d'Oro" nasce a Corato alla fine degli anni Ottanta. Con la X edizione, nel luglio del 1998, l'organizzatore e direttore artistico Aldo Scaringella, imprime quell'accelerazione decisiva che porterà in poco tempo la "Nota d'Oro" a proporsi come Festival Canoro Nazionale.Giungeranno, così, giovani cantanti da tutta Italia, concentrando su Corato l'attenzione dei mass-media di livello interregionale nel Sud Italia. Non mancheranno anche partnership con importanti festival nazionali, come il Festival di Biella, Il Festival di Potenza, La Gondola d'Oro di Venezia, i "Grandi Festival Italiani" (Festival del Garda, Festival di Montecatini e Festival Vicentino Cantazzurro). L'evento è curato dall'associazione culturale "Nota d'Oro" di Corato.

La barca di Santa Maria - agosto
Esposizione concorso di tradizionali barche in carta velina che illuminano le vie del centro storico organizzata dalla Pro Loco Quadratum, secondo un’antichissima tradizione legata al culto del patrono cittadino San Cataldo.

Festa in Onore del Santo Patrono - agosto
Tre giorni di festeggiamenti in onore del Santo Patrono San Cataldo, di origine irlandese, che prevede le tradizionali processioni della statua lignea e del busto argenteo di recentissimo restauro. La festa vanta la spettacolarità delle luminarie che decorano le vie principali della città e le esibizioni tradizionali di bande lirico- sinfoniche; il quarto giorno è previsto infine un fuori programma con importanti ospiti musicali. La festa patronale, inoltre, rappresenta un importante momento di richiamo per le comunità di coratini sparsi in tutto il mondo.

Il Pendio - agosto
XLVII Edizione. Importantissima mostra-concorso riservata ai giovani artisti del mezzogiorno d’Italia organizzata dalla Pro Loco Quadratum. Le opere d'arte decorano il Pendio Brisighella rendendo il cuore del centro storico una galleria d’arte a cielo aperto.

Metti un week-end… a Corato - Settembre
Un fine settimana di fine estate ricco di appuntamenti e divertimento, per scoprire i prodotti tipici della cucina e dell’artigianato di Corato e le sue bellezze storiche e culturali. In programma show cooking, concerti, visite guidate teatralizzate, laboratori del gusto e guide emozionali.

Jò a Jò- Dicembre
Appuntamento ben radicato nella cultura coratina, presente da ben 43 anni nel calendario delle manifestazioni tipiche del paese. Un tradizionale, enorme falò riscalda il giorno di Santa Lucia, popolarmente ritenuto il giorno con meno ore di luce; la grande catasta di legna s’infuoca con l’arrivo di una processione in piazza con il simulacro della santa, tutto d’intorno musica, buon cibo e prodotti tipici dell’artigianato locale fino a notte fonda.

Presepi nel Centro Storico- Dicembre
Esposizione/concorso legata a una delle tradizioni natalizie più sentite. Nei giorni che precedono il Natale le antiche abitazioni del Centro Storico di Corato diventano la scenografia dei numerosi presepi realizzati da artisti locali; i più belli tra essi vengono premiati.
           
La Mattina della Piazza- Dicembre
L’usanza di recarsi, la mattina della Vigilia di Natale, in piazza e nei mercatini per comprare i cibi da gustare nel Cenone, è ancora oggi molto sentita dai coratini: alle prime luci dell’alba prendono il via concerti, spettacoli e altre iniziative che rendono festosa l’atmosfera in tutto il paese fino a tarda sera.

Concerto di Natale e Fine Anno- Dicembre
Le feste natalizie sono allietate da due appuntamenti musicali di notevole valore e importanza, tali da richiamare a Corato molta gente dai paesi limitrofi. A Natale il Teatro Comunale ospita un magnifico concerto di musica classica, durante il quale sono proposti i brani più amati del repertorio natalizio; la fine dell’anno e l’arrivo del nuovo sono invece salutati dal concerto di una star della musica leggera.


Corato e la Storia
Enogastronomia
L'olio extravergine d'oliva: oro di Corato
Chiese
Palazzi
Luisa Piccareta
Piazze
Statue
Il Dolmen di Corato
Corato 'Cittā dell'Ulivo e del Dolmen' Descrizione e foto
Appuntamenti da non perdere
Riti della Settimana Santa 2015

   Copyright © 2004 Comune di Corato - Per contatti: info     -    Posta Elettronica Certificata: protocollo@pec.comune.corato.ba.it