Guida utile-Elenco siti tematici
Servizi ai cittadini
Palazzo di CittāGuida utile-Elenco siti tematiciFinanza-Lavoro-SUAPTurismo e culturaNotizie ed eventi
A chi rivolgersi | Autocertificazioni | Protezione Civile | Servizi ai cittadini | Tasse e Tributi locali | Votare |

Servizi Sociali
01 Aprile 2015
Avviso Pubblico 'Sfratti per finita locazione'

D.M. 29 gennaio 2015 - Disposizioni a sostegno dei soggetti di cui all'art. 1 comma 1 legge n. 9/2007 sottoposti a procedure esecutive di rilascio per finita locazione

                                                 AVVISO PUBBLICO

Venerdì 27 marzo 2015 con Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 29 gennaio 2015, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 54 del 6 marzo 2015, è stato ripartito il Fondo Nazionale per l'accesso alle abitazioni in locazioni per l'annualità 2015 - Legge n. 431/1998 art. 11 .

Il Decreto introduce all'art. 1, commi 2 e 3, nuove disposizioni in merito al tema degli sfratti per finita locazione, destinando parte del fondo al sostegno dei soggetti di cui all'articolo 1 comma 1 della Legge 8 febbraio 2007, n. 9, sottoposti a procedure esecutive di rilascio per finita locazione al fine di dare idonea soluzione abitativa agli stessi, promuovendo prioritariamente la sottoscrizione di nuovi contratti a canone concordato.

Il Comune, entro 30 gg. dalla pubblicazione del citato D.M., ossia entro il 7 aprile 2015, deve comunicare alla Regione Puglia - Settore Politiche Abitative il numero dei provvedimenti esecutivi di rilascio emessi nei confronti di soggetti appartenenti alle categorie sociali di cui al citato articolo 1, comma 1, della legge n. 9/2007.

La Regione, successivamente, provvederà al riparto e all'erogazione ai Comuni delle relative risorse economiche ministeriali, valutando l'eventuale necessità di integrazione con risorse regionali.

Si riportano di seguito le categorie sociali interessate nonché i requisiti dei soggetti beneficiari:

1.     - Reddito annuo lordo complessivo familiare inferiore a €.  27.000,00;
2.      - Non possesso di altra abitazione adeguata al nucleo familiare in Puglia;
3.      - Che siano o abbiano nel nucleo familiare:
3.1.            - ultrasessantacinquenni;
3.2.            - malati terminali;
3.3.            - portatori di handicap con invalidità superiore al 66%;
3.4.            - figli fiscalmente a carico;
4.      - Destinatari di un provvedimento di rilascio dell'immobile adibito ad uso di abitazione per finita locazione;
5.      -  Residenza nell'abitazione oggetto di provvedimento di rilascio.

Circa le forme del sostegno economico agli aventi diritto si precisa che :

 - l'erogazione del contributo avrà luogo solo a favore dei soggetti che abbiano sottoscritto un nuovo contratto a canone concordato oppure che possano sottoscriverlo attraverso l'ausilio economico rappresentato dal contributo stesso;

 - l'entità del contributo sarà pari a tre mensilità del canone di affitto del nuovo contratto e tre mensilità a titolo di deposito cauzionale, fino ad un massimo di € 4.000,00 .

A tal fine gli interessati sono invitati a produrre idonea autocertificazione dalla quale risulti il possesso dei requisiti sopra elencati entro il 03.04.2015.

La predetta dichiarazione potrà essere presentata sull'apposito modulo predisposto dal Settore Servizi Sociali - Ufficio CASA ubicato in Via Gravina 132 o scaricabile da questo sito.

Il modulo di autocertificazione debitamente compilato e sottoscritto deve essere consegnato all'Ufficio Protocollo del Comune, entro il 03 aprile 2015.

Per la documentazione eventualmente inviata tramite posta, farà fede il timbro di arrivo.

Si precisa che la suddetta autocertificazione non è sufficiente per ottenere i benefici di cui al presente avviso se, non si è in possesso del provvedimento di rilascio immobile adibito ad uso di abitazione per finita locazione.

N.B. Il Settore Servizi Sociali è in possesso delle informazioni sulle procedure per finita locazione relative agli utenti assistiti, pertanto il presente avviso è prevalentemente destinato a quanti, in possesso dei requisiti richiesti dal citato D.M. del 29/01/2015, non risultano assistiti dal medesimo settore.

IL DIRIGENTE V SETTORE                                                     IL SINDACO
 dott.Vitantonio Patruno                                                    Massimo Mazzilli





 scarica il modello di domanda
Ufficio Igiene
Servizio mensa e trasporto scolastico
Servizi Sociali
Ufficio Anagrafe
Ufficio Leva e Elettorale
Stato Civile
Pubblica Istruzione
Piano Sociale di Zona
Patrocinio del Comune
A.S.I.P.U.
Sportelli decentrati
Sportello Informagiovani
Albo Comunale delle Associazioni
Stradario della Cittā
Gestione Rifiuti Solidi Urbani
Censimento Popolazione 2011
Politiche della Famiglia
ZTL - Zona a Traffico Limitato

   Copyright © 2004 Comune di Corato - Per contatti: info     -    Posta Elettronica Certificata: egov.corato@cert.poliscomuneamico.net